Laser resurfacing, ringiovanimento della pelle del viso - procedure hardware ablative e non ablative

Nella moderna medicina estetica, il laser è considerato il mezzo più efficace in grado di superare i segni pronunciati dell'invecchiamento, vari difetti estetici della pelle. I principali tipi di tali effetti: forma ablativa - una procedura laser ad alta temperatura che brucia il corrispondente lembo cutaneo, ringiovanimento non ablativo - non influisce sulla struttura degli strati superiori della pelle e il raggio laser penetra negli strati profondi della pelle.

Ringiovanimento facciale laser ablativo

La tecnica laser ablativa di ringiovanimento è una tecnologia di esposizione laser, in cui si verifica l'evaporazione (vaporizzazione) degli strati superficiali della pelle danneggiati che richiedono correzione. L'azione del raggio sul tessuto si esplica a tutta la profondità della sua penetrazione, portando alla completa evaporazione di inestetismi e patologie sulla pelle.

Principio di funzionamento e risultato

Il metodo ablativo dell'azione correttiva si basa sulla termolisi ottica dermica frazionata o sulla tecnologia DOT. La sua caratteristica principale è l'evaporazione dell'acqua da cellule, tessuti difettosi, la loro successiva distruzione, sotto l'influenza dell'energia termica del laser.

Il raggio, passando attraverso la pelle ad una data profondità, "lucida" la superficie delle cellule dei tessuti biologici, avviando in esse il processo di coagulazione, accompagnato dalla loro essiccazione, che si conclude con la completa rigenerazione della matrice intercellulare e delle strutture cellulari.

Dopo la procedura:

  • le imperfezioni estetiche vengono corrette;
  • le catene strutturali danneggiate e indebolite di collagene, elastan vengono ripristinate, inizia la produzione di nuove fibre;
  • i segni del tempo sulla pelle si attenuano, l'elasticità e il tono generale migliorano, il colore si uniforma, i pori dilatati si riducono;
  • il pigmento in eccesso viene eliminato;
  • stimola la crescita dei tessuti sani nei siti della cicatrice.

Vantaggi e svantaggi

I vantaggi di una tale procedura di ringiovanimento includono:

  1. Una vasta gamma di possibilità, indicazioni per l'uso.
  2. Mancanza di intervento chirurgico.
  3. La velocità di insorgenza dell'effetto desiderato, la sua durata.
  4. La sua versatilità, la possibilità di utilizzarlo su tutti i tipi di pelle, in diverse parti del corpo.
  5. Precisione, chiara selettività del raggio laser.
  6. Un periodo di recupero relativamente confortevole, la capacità di condurre uno stile di vita normale.

Tra le carenze, si segnalano i seguenti punti:

  1. Un periodo preparatorio piuttosto lungo.
  2. Se le regole di cura non vengono seguite, c'è un alto rischio di infezione della superficie trattata, la comparsa di infezioni ausiliarie.
  3. Gamma di alto valore.
  4. Occasionalmente, una debole manifestazione dell'effetto (a causa delle caratteristiche individuali del paziente).

Indicazioni e controindicazioni

Il ringiovanimento ablativo consente di far fronte a:

  • tessuti simili a cicatrici sulla pelle, compresi quelli formati durante l'acne;
  • cicatrici, smagliature;
  • piccole rughe;
  • pieghe profonde dell'età in qualsiasi struttura dermica;
  • ptosi (caduta) delle palpebre, delle guance, delle pieghe naso-labiali, del mento di I-II grado;
  • iperpigmentazione (melasma), macchie senili, lentiggini, depigmentazione del décolleté, viso, collo;
  • disidratazione della pelle;
  • acne rosacea.

La terapia di ablazione laser è controindicata per:

  • segni di manifestazioni psoriasiche, erpetiche, infiammatorie sulla pelle;
  • tumori maligni nella zona interessata;
  • tendenza a formare tessuto cheloide;
  • malattie del sistema circolatorio, disturbi della coagulazione del sangue;
  • uno stato di immunodeficienza;
  • gravi malattie generali.
ringiovanimento cutaneo non ablativo laser

tipi

A seconda della profondità d'azione, i dispositivi di ablazione laser sono:

  1. Azione superficiale - per il trattamento dello strato superiore della pelle.
  2. Tipo mediano: esposizione all'interno dello strato epidermico basale (inferiore).
  3. Forte impatto.

Dalla distribuzione del raggio laser:

  1. Con una copertura del 100% della zona trattata.
  2. Con frazionamento (schiacciamento) del flusso luminoso.

L'esposizione alla pelle con un laser può essere eseguita con dispositivi:

  1. tipo erbio.
  2. Anidride carbonica, utilizzando CO2.

CO2

Il ringiovanimento laser CO2 della radiazione continua, funziona da un mezzo attivo sotto forma di una miscela di gas, con una lunghezza d'onda di 1, 06-1, 7 micron, esegue la molatura dello strato superficiale. Riscalda in profondità, rapidamente le cellule cromoforiche, infligge loro microdanni, evapora, le rimuove strato dopo strato. Dopo le sessioni effettuate dai dispositivi CO2, vengono eliminati:

  • segni pronunciati di invecchiamento legati all'età, fotoinvecchiamento;
  • strutture cutanee anormali, neoplasie benigne;
  • omissione di tessuti.

Il risultato finale dopo l'ablazione con anidride carbonica è visibile in 5-6 mesi, si conserva per 2-3 anni.

La ripetizione delle sessioni cosmetiche è possibile non prima di un anno.

Laser all'erbio

Il generatore di radiazioni è una fibra all'ingrosso contenente ossido di erbio. Produce le onde più fini di corta lunghezza (2, 3-2, 9 micron), che sono in grado di colpire in modo puntuale, senza penetrare in profondità nella pelle, senza intaccare le cellule sane, di intaccare i suoi strati superiori che necessitano di aggiustamento. Sotto l'influenza degli impulsi del raggio:

  • c'è una transizione istantanea dell'acqua nei tessuti biologici difettosi in uno stato di vapore, la loro evaporazione;
  • la pressione nell'area di applicazione aumenta, a seguito della quale vengono lanciate particelle di tessuto non necessarie dal punto di azione, che verranno sostituite da nuove.

Molto spesso, questo tipo di attrezzatura cosmetica viene utilizzata per un delicato ringiovanimento, rifacimento della superficie delle strutture dermiche esterne.

Questo tipo di laser ablativo si occupa di problemi estetici anche su pelli secche e molto sottili. Per ottenere un risultato duraturo sono necessarie 1-4 sedute, l'effetto della procedura dura fino a 4-5 anni.

Tecnica per eseguire una procedura ablativa profonda

Il processo di esecuzione di una procedura di resurfacing e rassodamento della pelle ablativa consiste nelle seguenti fasi:

  1. Prima della procedura - inizia 3-4 settimane prima della sessione. A quel tempo:
    • viene eseguito l'esame, viene raccolta l'anamnesi del paziente applicato;
    • viene prescritto un corso terapeutico con creme speciali o biorivitalizzazione.
    • Pre-manipolazione:
      • pulizia della pelle;
      • applicazione di agenti antibatterici;
      • protezione delle zone periferiche del viso, denti.
      • Anestesia della zona trattata:
        • applicato localmente o viene iniettato un agente anestetico per via endovenosa.
        • Procedura correttiva:
          • installazione di parametri operativi individuali sull'apparato;
          • passaggi laser con profondità di ablazione variabile.
          • Cura postoperatoria della superficie della ferita. Può essere eseguito in modi chiusi e aperti.
pelle dopo il ringiovanimento laser non ablativo

non ablativo

Il ringiovanimento laser non ablativo si basa su fasci a bassa energia. Migliorano le condizioni della pelle dall'interno senza intaccare i loro strati superficiali. L'azione delicata del flusso luminoso permette di utilizzare questo tipo di ringiovanimento su tutte le parti del corpo.

Principio di funzionamento e risultato

Il meccanismo di funzionamento di un laser non ablativo si basa sul riscaldamento, seguito dalla coagulazione dei tessuti, distruzione selettiva delle fibre proteiche inutilizzabili.

Dopo le sedute, le strutture sottocutanee delle aree trattate sono più dense, si innescano processi naturali di autoguarigione, si produce nuovo collagene per costruire una vera e propria struttura di membrana.

Il risultato dell'esposizione non ablativa:

  • miglioramento del metabolismo cellulare;
  • rassodando la pelle, ripristinando la sua elasticità, compattezza:
  • rimozione delle prime rughe statiche;
  • eliminazione di segni di ipercheratosi, patologie vascolari sottocutanee;
  • restringimento dei pori.

Vantaggi e svantaggi

I vantaggi della tecnica includono:

  1. Assenza quasi totale di complicanze.
  2. Piccolo periodo di recupero.
  3. Mancanza di stagionalità della procedura, limiti di età.
  4. Produzione intensiva di collagene, elastan.
  5. Il comfort della sua realizzazione.

Contro della tecnologia:

  1. I gravi problemi estetici richiedono più cicli di trattamento, con lunghi intervalli intermedi.
  2. Non sempre mostra effetto dopo la prima procedura.

Indicazioni e controindicazioni per il resurfacing non ablativo

Un laser non ablativo è indicato per l'uso quando:

  • problemi cutanei iniziali legati all'età;
  • la presenza di macchie pigmentate, stagnanti, manifestazioni dopo l'acne;
  • una diminuzione del tono generale, omissione dei tessuti, irregolarità del rilievo;
  • appassimento della pelle, perdita della sua elasticità.

Le controindicazioni per l'uso sono:

  • dermatiti, eruzioni psoriasiche, herpes;
  • processi oncologici;
  • malattie del sangue, scarsi indicatori della sua coagulabilità;
  • malattie del sistema endocrino;
  • gravi patologie cardiache.

Tecnica di sollevamento della pelle

La procedura che utilizza un raggio laser non ablativo viene eseguita su base ambulatoriale, a partire da un periodo preparatorio, in cui la pelle viene trattata con formulazioni speciali. L'anestesia non è richiesta durante la sessione, la procedura viene eseguita utilizzando un sistema di raffreddamento a contatto.

Quali procedure di ringiovanimento facciale laser sono più efficaci - confronto

Caratteristiche comparative dei due metodi di esposizione laser:

  1. L'effetto non ablativo è delicato, con meno complicazioni, un breve periodo di riabilitazione (3-4 giorni), l'effetto è cumulativo, sono necessarie diverse procedure per ottenere il risultato desiderato.
  2. La tecnica ablativa di ringiovanimento è piuttosto aggressiva, capace di correggere inestetismi superficiali in una sola seduta, ma ha un periodo riabilitativo piuttosto lungo (6-7 giorni).

La mancata osservanza delle regole dell'assistenza postoperatoria può causare complicazioni.

conclusioni

  1. Il laser è una tecnica per risolvere problemi estetici complessi sulla pelle.
  2. Per eseguire qualsiasi procedura di ringiovanimento laser, si rivolgono a cliniche autorizzate (salone) con cosmetologi qualificati.
  3. Viene selezionata una tecnica di correzione laser adeguata in proporzione diretta al tipo di problema, all'età.